The Thoracic Outlet Syndrome : la sindrome dello stretto toracico.

La sindrome dello stretto toracico superiore (in inglese semplicemente thoracic outlet syndrome, sindrome dell'egresso toracico o TOS) è un quadro patologico da compressione neurovascolare a carico della radice degli arti superiori.

 
Le strutture neurovascolari che sono coinvolte in questa sindrome sono le corde inferiori del plesso brachiale e l'arteria e vena succlavia. 
I segni e i sintomi riscontrati nell'estremità superiore possono includere parestesia, intorpidimento, dolore, edema,
debolezza muscolare,, alterazioni della temperatura e del trofismo, ulcerazione, cancrena,
e, in alcuni casi, il fenomeno di Raynaud.
La sintomatologia varia in base alle particolari strutture che vengono compresse o irritate, nonché dalla frequenza,dalla durata e dal
grado di compressione. Le varie cause della sindrome dello stretto toracico (TOS)  possono essere ad esempio la costa cervicale,contratture o fibrosi dei tessuti molli come i muscoli scaleni ipertrofici, per citarne solo alcune.
Molta importanza riveste anche l'area costo-clavicolare 
 
L'esame valutativo sarà molto importante per chiarire la genesi del disturbo, tra i test valutativi ci sono:
 
1)test di Adson, per valutare eventuali compressiopni nell'area inter scalenica;
 
2)manovra costo-clavicolare: per valutare l'area tra la clavicola e la prima costa;
 
3)manovra di iperestensione : per valutare, attraverso lo stiramento, la muscolatura pettorale ,il muscolo succlavio e la membrana costo-coracoide;
 
Inoltre verranno ovviamente differenziati sintomi provenienti da rachide cervicale e verranno effettuati test neurodinamici.
 
Gli studi di conduzione nervosa e l'elettromiografia sono spesso utili come componenti della valutazione diagnostica di pazienti con sospetta TOS. Gli studi di conduzione nervosa di solito rivelano una riduzione dei potenziali sensoriali ulnari, una diminuzione dei potenziali di azione mediana, del motore ulnare normale o vicino al normale e dei potenziali sensoriali mediani. La TOS vascolare può essere identificata con la venografia e l'arteriografia.
Oltre agli studi elettrofisiologici, gli studi di imaging possono fornire informazioni utili nella diagnosi di TOS. Le radiografie del rachide cervicale e del torace sono importanti per l'identificazione di anomalie ossee (come costole cervicali o "processi trasversali con picco C7
 
La gestione è generalmente conservativa , sebbene in rari casi gravi, la chirurgia può essere una scelta.
 
La gestione conservativa dovrebbe essere la prima strategia per il trattamento della TOS poiché sembra essere efficace nel ridurre i sintomi, facilitare il ritorno al lavoro e migliorare la funzione, ma alcuni studi hanno valutato il programma di esercizio ottimale e la differenza tra una gestione conservativa e nessun trattamento. La gestione conservativa comprende la fisioterapia, che si concentra principalmente sull'educazione del paziente, il controllo del dolore, il miglioramento della gamma di movimenti, le tecniche di scorrimento del nervo(neurodinamica), il rafforzamento e lo stretching. 
 
Contattami per una valutazione.
 
 
COPYRIGHT 2018 - Dr. Emanuele Fontana
Fisioterapista specializzato in terapia manuale
lorenzo
Realizzazione siti web

Cookie Policy

Informativa privacy ai sensi dell'art. 13 del d.lgs 196/2003 (codice privacy)

Ai sensi dell'articolo 13 del Codice Privacy (D.Lgs. 196/03), La informiamo che l'impresa titolare del sito indicata in calce al sito medesimo è il titolare del trattamento (di seguito "Titolare"). Secondo la legge indicata tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Questo sito raccoglie dati necessari alla navigazione e alla fruizione dei servizi ad essa collegati trattandoli in forma anonima ed aggregata.

Il trattamento di tali dati verrà effettuato attraverso strumenti automatizzati e non, in conformità con le finalità indicate e nel rispetto dei requisiti di riservatezza e delle più idonee misure di sicurezza, come indicate dal Codice Privacy.

Il conferimento dei dati è necessario per perseguire le finalità summenzionate e gli stessi non saranno né comunicati, né diffusi.

I dati saranno conservati per il periodo strettamente necessario al perseguimento delle finalità suindicate e comunque per non oltre un anno.

Nella Sua qualità di interessato del trattamento, Le è garantito l'esercizio dei diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/03, tra i quali il diritto di ottenere dal Titolare del trattamento la conferma dell'esistenza dei Suoi dati personali e la loro comunicazione in forma intelligibile, di conoscere le modalità e le logiche del trattamento, di richiedere l'aggiornamento e l'integrazione dei dati stessi, la loro cancellazione o trasformazione in forma anonima, in caso di violazione di legge, nonchè, di opporsi al loro trattamento. Tali diritti potranno essere esercitati rivolgendosi in qualsiasi momento per iscritto al Titolare del trattamento, presso la sua sede indicata nel sito internet medesimo.

Cosa sono i cookies

I cookies sono piccoli file di testo che vengono automaticamente posizionati sul PC del navigatore all'interno del browser. Essi contengono informazioni di base sulla navigazione in Internet e grazie al browser vengono riconosciuti ogni volta che l'utente visita il sito.

Cosa fare se non volete che dei cookie siano installati sul vostro computer?

Per alcune persone l'idea che sul proprio computer o portatile vi sia un luogo di memorizzazione delle informazioni rappresenta un'invasione della privacy, in particolare se tali informazioni sono memorizzate e utilizzate da terzi che non si conoscono. Se lo si preferisce, è possibile bloccare alcuni o tutti i cookie o persino cancellare i cookie che sono già stati installati sul proprio computer, tuttavia occorre essere consapevoli che in tal modo vi è il rischio di perdere alcune funzionalità. A tal fine, occorre modificare le impostazioni sulla privacy del proprio browser. 

Alcuni operatori esterni hanno sviluppato strumenti che consentono di disattivare la raccolta e l'utilizzo dei dati da parte dei loro moduli.

Il sito www.lorenzoandreassi.it e i cookies

First party cookies

Il sito utilizza cookie legati al suo funzionamento, finalizzato a:

Non c'è modo di impedire l'utilizzo di questi cookie, oltre che non utilizzare il nostro sito.

Third party cookies

Il sito include funzionalità fornite da terze parti. Un esempio è una mappa incorporata di Google Maps, o Google Analytics. Il sito include le seguenti funzionalità che utilizzano cookies:

Disabilitando questi cookie probabilmente saranno interrotte le funzioni offerte da queste terze parti.

Si invitano gli utenti a prendere conoscenza della politica di gestione dei cookie dei social network sui siti interessati.